x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
EN
Mondo cucina: i 4 sistemi
La cucina: i trend di oggi e di domani (tendenze 2019-2020)
Addio moquette, benvenuti pavimenti tessili!
Una vera rivoluzione: bentornata carta da parati!
Abitare nel 2020: i 3 trend da conoscere
Il marmo e il legno: un matrimonio di successo
La combinazione vincente in casa: il trend del Mix&Match
Ieri e oggi: il ritorno della boiserie
Quando un elemento di disturbo diventa il protagonista indiscusso
La cabina armadio come spazio da organizzare, da vivere
In&Out: la porta che arreda
Inaspettate oasi di relax, per un design che si ispira alla natura
Il benessere a portata di interior design: Primo Piano Fitness & Cattleya Wellness
I Dogi: tra concorsi, fascino veneziano e prezioso vetro di Murano
Green power: la dirompente personalità delle piante per interni
Sognare una vita su misura: il Design Tailor made
Il ‘Protagonista Assente’ per eccellenza: lo specchio
Il Design entra nella Blue Economy
Una casa all’insegna del benessere: il divano è il nuovo protagonista
La cucina, il cuore pulsante della casa
L’Interior Design della Leggerezza
Il bagno sta cambiando le nostre vite
La casa contemporanea secondo le ispirazioni del Salone del Mobile 2018
Salone del Mobile: le nuove tendenze del design
Quella cosa che chiamiamo lusso
Ri-strutturare, l'affascinante trasformazione di ambienti riletti in chiave moderna
Carte da parati, una nuova prospettiva per gli interni
Colore Contemporaneo
Il nuovo chic è minimal
Interior Design: cambiare fa bene!
La cucina: i trend di oggi e di domani (tendenze 2019-2020)

La cucina è storia, è evoluzione, è il cuore pulsante di ogni casa. 
Scopriamo insieme i trend 2019-2020: 

 

MANIGLIE SÌ O MANIGLIE NO?
Maniglie no, spariscono quasi completamente, lasciando il posto a sistemi di apertura leggeri, dinamici e dal design minimale. Ci pensano i materiali, le finiture e i colori a contrasto a tenere viva l’atmosfera: pochi dettagli ma importanti, come per esempio l’anta con profilo gola o lo zoccolo colorati.

 

 

Nella foto: cucina mod. Cromatika di Doimo Cucine

 

 

Un’altra soluzione molto richiesta è l’anta con maniglia integrata. In questo modello di cucina, la caratteristica predominante è il telaio antracite dell’anta, che evidenzia la suddivisione del mobile, e che continua sotto al top dove ospita la maniglia integrata.

 

 

 

Nelle foto: cucina mod. Kronos di Arredo3

 

 

PAROLA D’ORDINE: PRATICITÀ (CHE GUARDA L’ESTETICA)!
Il piano di lavoro è sicuramente la parte della cucina più esposta all’uso, deve essere resistente e facilmente lavabile. Oggi esiste una possibilità di scelta infinita di materiali: dai materiali naturali come marmo e pietra ai compositi in grado di imitare qualsiasi tipo di texture e colore. Scegliere un piano di lavoro non riguarda più solo il fatto pratico, ma anche la resa estetica. Vediamo due esempi:


1. L’effetto wow è dovuto alla costanza piano-schienale, soprattutto con l’utilizzo di marmi e texture marmoree che accentuano la continuità della vena dall’orizzontale al verticale;

 

 

Nella foto: piano di lavoro di Arredo3

 


2. Sempre richiestissima l’isola con la zona cottura che ricorda un po’ lo stile americano. Il piano di lavoro qui è a cascata, ovvero si utilizza lo stesso materiale del piano anche per “chiudere” lateralmente le basi creando così una sorta di monoblocco. 

 

 

Nella foto: piano a cascata di Ferrari Graniti

 

 

- ALTEZZA + PROFONDITÀ
La cucina del futuro sfrutterà sempre di più le basi anziché i pensili, aumentandone la profondità dai 60 cm attuali ai 70 cm, compresi i cassetti. Così facendo si guadagna uno spazio maggiore sia sul piano di lavoro che nel contenimento dei cestoni, molto più comodi e pratici delle ante grazie all’estrazione totale del meccanismo.

 

 

Fonte: pinterest.com

 

 

Eliminando i pensili, lo schienale della cucina assume un nuovo look, mai visto prima: diventa un gioco di luce ed accessori. Non si ha più bisogno delle classiche barre led per illuminare il piano di lavoro perché lo schienale è già luminoso e diffonde la luce in modo omogeneo. E non solo… è anche magnetico, utilizzabile sia come lavagna appunti, ma anche per posizionare complementi come porta mestoli, porta spezie, porta Ipad. 

 

 

Nella foto: schienale luminoso e magnetico di Magnetolab