EN
Mondo cucina: i 4 sistemi

Oggi parliamo di cucina e soprattutto dei quattro sistemi che la caratterizzano:
refrigerazione, lavaggio, cottura e areazione.


SISTEMA DI REFRIGERAZIONE
Quest’anno, al Salone del Mobile di Milano, Samsung ha presentato un nuovo modello di frigo, il FAMILY HUB.
Non si può definire “frigorifero”: è un sistema rivoluzionario a servizio di chi utilizza e vive la cucina. Non solo consente la refrigerazione, ma è ha tutti gli effetti un “robot”. Dispone di tre fotocamere interne che consentono di controllare ovunque e in qualsiasi momento cosa c’è dentro al frigo, utilizzando lo smartphone; ha uno schermo touch integrato per la gestione delle varie funzioni, si può collegare al wifi, alla tv, alle previsioni meteo e ad un supermercato online per fare la spesa… Queste sono solo alcune delle possibilità di utilizzo di Family Hub, guarda il video per approfondire!
 


 

SISTEMA DI LAVAGGIO
Una volta le cucine avevano una stanza dedicata. Oggi per un desiderio di convivialità a 360°, le cucine vengono inserite in aree living aperte, spesso all’ingresso di casa e adiacenti al salotto. L’esigenza diventa quindi quella di tenere sempre tutto in ordine con soluzioni a scomparsa, soprattutto per quanto riguarda il lavello, da sempre la zona più caotica in cucina o quando si cucina. Vediamo insieme tre soluzioni per nascondere, parzialmente o totalmente il lavello:
 

1) uso dello stesso materiale o colore del piano di lavoro anche per il lavello (preferibilmente scuro e opaco);

Modulnova


2) posizionamento di piani scorrevoli sopra il lavello che possano diventare piani d’appoggio o taglieri;

Apell


3) inserimento di piani di lavoro scorrevoli che nascondano il lavello e il piano cottura.

Minimal Cucine

 

SISTEMA DI COTTURA
Per quanto riguarda i sistemi di piani cottura, in linea cronologica abbiamo visto il classico piano cottura a gas con gli elementi a vista, a gas in vetroceramica, il piano cottura elettrico ed infine quello ad induzione, la soluzione più gettonata oggi. Ma la “cucina del futuro” secondo Whirpool sarà concepita diversamente: un interactive cooktop, ovvero un grande piano cottura completamente interattivo, dotato di sensore touch screen e connesso a internet, non solo per visualizzare le ricette online mentre si sta cucinando, ma anche per ascoltare musica, vedere le previsioni del tempo, guardare il calendario, segnare appunti. Il piano di cottura c’è ma non si vede, perché è nascosto al di sotto del top. È un piano ad induzione a tutti gli effetti: le pentole si riscaldano tramite campo elettromagnetico, un aspetto molto importante perché il calore si attiva solo in corrispondenza della pentola. Il vantaggio? Avere un piano di lavoro dove il piano cottura è impercettibile: non ci sono manopole e sporgenze. Tutto è segretamente nascosto e visibile solo all’accensione dell’elettrodomestico.
 

Whirpool

 

SISTEMA DI ASPIRAZIONE
La parola d’ordine è togliere, ma non per tutto. Vi ricordate il blog precedente, dove parlavamo della scomparsa dei pensili per dare spazio a basi più profonde? Ecco senza i pensili, dove si può installare o nascondere la cappa? La cappa non si nasconde, ma si esalta in un’unica combinazione tra piano cottura e aspirazione. Nikola Tesla One è il primo piano ad induzione aspirante, prodotto dall’azienda Elica. Ovviamente questo tipo di combinazione è possibile solo nel piano cottura ad induzione.

 

Elica
 

Per i cuochi tradizionalisti, incerti sul cambiare la modalità di cottura, l’azienda Miele ha promosso sul mercato la possibilità di combinare diverse cotture ponendo una cappa tra un modulo e l’altro. Nella foto sotto vediamo la combinazione tra piano cottura a gas, piano cottura a induzione e piastra.
 

Miele

 

<
>